Tutti i dati della ricerca Long Wave: il 2 luglio a Milano e il 3 luglio a Roma

longwaveComincia il Count Down.
Digitale, ovviamente!
Presentazione completa della ricerca Long Wave, di cui abbiamo dato solo un piccolo assaggio lo scorso maggio. Con tutti i dati per descrivere il mondo delle imprese digitali e far pesare la sua importanza nelle scelte di crescita del nostro Paese.
A Milano in Camera di Commercio il 2 luglio, alle 14.00 >> iscriviti
A Roma presso la Confcommercio il 3 luglio, alle 10.00 >> iscriviti

Industria: le piccole griffe del Made in Italy digitale

corriere_economiaIeri il Corriere Economia è uscito con un bell’articolo che prende spunto da Long Wave per fare il punto sul mondo del digitale. Si parla di distribuzione territoriale delle aziende digitali, settori che tirano, e soprattutto di case study di successo, con 4 interviste a Sarenza, Mosaicoon, Apps Builder e Sediarreda.
Un punto interessante, che ci tocca tutti, riguarda però un aspetto “linguistico” della questione: nel titolo si parla di industria, ma l’accento è sulle “piccole” griffe digitali. Nell’immaginario collettivo ciò che è industria sono le grandi industrie manifatturiere, eredi dell’economia fordista ormai tramontata.
Ecco perchè l’uso improprio della parola, oggi, ci pone su un piatto d’argento la questione dell’identità del digitale: se siamo nella sostanza industrie, allora è il caso che Politica e Istituzioni ci trattino degnamente come tali. Se non lo siamo, ma contribuiamo meglio e più alla crescita del Paese, allora dobbiamo promuovere una de-valorizzazione della parola industria e al suo fianco una valorizzazione di una nuova categoria, con pari dignità di trattamento. Ed è proprio questa una delle mission di Long Wave

Le aziende digitali sui media: quanto e dove se ne parla?

L’azienda Volocom, che ha partecipato al focus group di ascolto Long Wave, ha realizzato una breve analisi per conoscere la media coverage delle “Aziende Digitali” e valutare  quanto e come il tema è presente nei media.

L’analisi, condotta nel periodo compreso tra il 30 aprile e 30 maggio 2013, è stata realizzata con VoloPress Analytics, l’applicazione per l’analisi quali-quantitativa della suite VoloPress.

L’universo di riferimento è stato costruito su un subset di fonti VoloPress che comprende un totale di 1145 fonti. (continua…)

L’onda lunga del Made in Italy digitale: primi risultati della ricerca

focus group long wave230.000 aziende, 900.000 addetti e una crescita costante, nonostante la crisi. Questo il mondo della nuova impresa digitale che inizia ad emergere dalla ricerca Long Wave. Ecco i primi numeri e soprattutto quanto emerso dal primo Focus Group di lunedì 27 maggio.

Sono tante, preparatissime e all’avanguardia. E’ l’onda lunga del Made In Italy digitale, 230.000 imprese innovative che cavalcano l’onda della modernità e permettono al nostro Paese di restare connesso con l’evoluzione globale.

(continua…)

Focus group di ascolto: protagoniste le imprese digitali della Lombardia

Lunedì 27 maggio, dalle 14.00 alle 16.00 si svolgerà il focus group di ascolto organizzato all’interno del progetto di ricerca Long Wave.

Obiettivo del focus group è rendere protagoniste le realtà imprenditoriali più creative dell’area digitale che stanno facendo innovazione. Queste realtà sono una “long wave”, un’onda lunga di imprese multimediali, di digital entertainment, di sviluppatori di nuovi software open source, di protagonisti del marketing, della comunicazione e dei servizi web: un’onda che può concretamente cambiare le sorti dell’economia italiana e generare nuove imprese e nuova crescita. (continua…)

3Wine: l’azienda che fa viaggiare tre bottiglie di vino dal Veneto in tutto il mondo, attraverso il web

alberto_zampini_fotoAlberto Zampini ha studiato alla The Nottingham Trent University, ha lavorato a Londra, a Madrid, in Russia e a Praga. E’ tornato in Italia e dopo 11 mesi in un’azienda del Belpaese ha deciso di fondarne una sua. Correva l’anno 2012, Alberto aveva 32 anni. Oggi la sua azienda, che si chiama 3Wine, è pronta a spiccare il volo e noi lo abbiamo intervistato per la ricerca del progetto “Long Wave – La nuova impresa digitale”.

L’idea imprenditoriale –  racconta Alberto –  è nata da una sua esigenza personale di orientarsi nella vastità del mercato enologico italiano.

(continua…)

Ecco cosa succede se segui un’idea. Il caso di Nicola e della sua Blomming

nicola vittoNicola Jr Vitto è un ragazzo di 33 anni ricco di interessi e passioni: leggo sul suo blog che ama viaggiare per il mondo, che adora la buona cucina ed il vino (è sommelier), e che è appassionato di strumenti digitali. Nicola Jr Vitto è il CEO e il co-fondatore di Blomming, la startup che a giugno dell’anno scorso ha vinto il Premio Nazionale per l’Innovazione, noto anche come il Premio dei Premi, che è “stabilito con un decreto del  Presidente del Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di sostenere la capacità innovativa e creativa del nostro Paese nei settori chiave dell’economia”. Non una cosuccia da poco, insomma.

Blomming nasce da un’idea di Nicola, che tra i viaggi, il cibo ed il vino, lavora sodo in un’azienda colosso dell’e-commerce della moda, ovvero Yoox. Il lavoro gli piace, Si trova bene e inizia a fare carriera. Ma una lampadina gli si accende nella mente, e non la riesce a spegnere (per fortuna). (continua…)

Perchè il progetto si chiama Long Wave?

surf assintelLONG WAVE, Il nome scelto per il progetto di ricerca e ascolto delle imprese digitali fa il verso alla teoria della LONG TAIL enunciata da Chris Anderson che in pratica spiega come grazie a internet sia possibile  generare un grande valore economico anche con le nicchie di mercato: ad esempio nell’ambito editoriale è possibile avere maggiori profitti vendendo 10 copie al mese di 1000 titoli piuttosto che vendere 1000 copie di pochi libri bestseller.

Quando si parla di long tail il pensiero corre subito ad aziende come Amazon, o come aplle con le vendite dell’Apple Store…. (continua…)

1 3 4 5