Incentivi e norme per il digitale: estate produttiva ma con riserva

cieloUn’estate così densa di annunci e provvedimenti non si vedeva da tanto: come un artista che – complice il clima inclemente – ne avesse approfittato per creare le sue opere, così anche i Nostri hanno cantierato le loro. Decreto Competitività, Sblocca Italia e Decreto PA contengono alcune misure per incentivare il digitale, ecco una breve panoramica. Con una morale: siamo ancora lontani dall’avere le idee chiare!

Partiamo dall’E-commerce, che come sappiamo è ben lontano dallo sviluppo che c’è negli altri Paesi (per Censis  le imprese italiane attive nell’e-commerce rappresentano il 5% del totale, contro la media UE del  14%). Il Decreto Competitività (già trasformato in legge) prevede un credito di imposta pari al 40% delle spese, ma la coperta è troppo corta, perché ad esempio copre gli agricoltori ma non chi distribuisce i loro prodotti. Stop dalla Legge di Stabilità anche per il credito d’imposta sulle piattaforme telematiche per la distribuzione, la vendita e il noleggio di opere dell’ingegno digitali.

Altro tema caldo è quello del sostegno alle Start Up Digitali. il Decreto Legge n. 179 del 2012 aveva introdotto un credito d’imposta per i soggetti che vi investano, tuttavia c’è stata una retromarcia: un successivo decreto ministeriale del 2014 ha ridotto fortemente l’appeal dell’agevolazione, riducendola ai soli finanziatori che abbiano una partecipazione inferiore al 30%, escludendo di fatto molti fondatori di start up.

C’è poi lo Sblocca Italia in cui si parla finalmente di banda larga e ultra larga, con (si dice) un credito d’imposta pari al 70% del costo dell’investimento. Ma c’è già chi sottolinea alcune criticità (leggi).

Ed infine come non parlare della conversione in legge del Decreto PA? E’ una vera e propria norma sblocca decreti, che inciderà sulla digitalizzazione a tappe forzate delle Pubbliche Amministrazioni e della Giustizia. Il cielo si fa più sereno, ma quando si parla di PA digitale le nubi sono spesso dietro l’angolo…

Leave a Reply